Crea sito

Elon Musk: primo Falcon Heavy invierà una Tesla Roadster su Marte

1 minuto/i di lettura

Sempre pronto ad alzare la posta in gioco di una situazione già difficile, il CEO di SpaceX, Elon Musk, ha detto che il primo volo del suo razzo Falcon Heavy di Space X, verrà utilizzato per inviare nello spazio una Tesler Roadster:

La destinazione è l’orbita di Marte. Rimarrà nello spazio profondo per circa un miliardo di anni se non esploderà durante l’ascesa, cosa tra l’altro impossibile che accada.

Il Falcon Heavy è l’evoluzione dello SpaceX Falcon 9. È un razzo più potente che l’azienda spera di utilizzare per missioni sulla Luna e su Marte, il cui volo inaugurale è fissato per gennaio 2018. Il Falcon Heavy è costituito, in termini semplici, da tre dei razzi Falcon 9 legati insieme. Sarà quindi in grado di creare circa tre volte la spinta di un singolo razzo Falcon 9, permettendo a SpaceX di eseguire missioni oltre la bassa orbita terrestre.

Leggi anche: Elon Musk e The Boring Company: costruiremo un Loop a Chicago

SpaceX inoltre, ha in programma anche di recuperare tutti e tre i nuclei dei razzi che alimentano il Falcon Heavy, proprio come è stato fatto nell’ultimo anno con il lancio del razzo Falcon 9s. Musk ha anche detto che, all’inizio di questo autunno, al Congresso Internazionale di Astronautica, tutte le risorse di SpaceX verranno trasferite in un’architettura di missili ancora più grande, conosciuta come Interplanetary Transport System (o Big Fucking Rocket).

Leggi anche: Elon Musk e la base spaziale sulla Luna

Questo nuovo mega-razzo, una volta costruito, sarà in grado di assumere gli stessi doveri dei Falcon di cui è costituito, aggiungendo nuove capacità che vanno dal piantare una colonia su Marte a effettuare, in 30 minuti, viaggi transcontinentali sulla Terra. Con questi obiettivi, sembra proprio che far vagare una Tesla Roadster attorno al Pianeta Rosso, non sia poi così stravagante.

Pin It on Pinterest