Crea sito

Chetoni, una nuova fonte di energia per l’uomo

2 minuto/i di lettura

I chetoni non sono un grasso, né una proteina o un carboidrato, ma il corpo ne ricava energia

Sono queste le parole con cui Geoff Woo, co-fondatore e AD della start-up HVMN di San Francisco, ha definito questo quarto nutriente per l’uomo. Un nutriente con il quale Woo ha lanciato un business, ossia la bevanda “Ketone“, che al modico prezzo di 33$ a bottiglia, promette di migliorare la concentrazione e le attività atletiche.

Per realizzare il prodotto, HVMN ha usufruito di una ricerca scientifica da 60 milioni di dollari dell’università di Oxford, durata oltre 10 anni.
La maggior parte del cibo che ingeriamo è composto di carboidrati. Privato di essi, il corpo, cercando energia nei grassi, rilascia molecole chiamate chetoni per produrre energia e continuare a funzionare. Ecco il motivo per cui se riuscissimo a ingerire direttamente i chetoni, invece di lasciarci morire di fame o passare alla dieta chetogenica (una dieta povera di carboidrati), potremmo praticamente ottenere un’enorme quantità di energia.

Secondo Kieran Clarke, professoressa di biochimica fisiologica a Oxford, il miglioramento delle prestazioni è diverso da tutto ciò che abbiamo conosciuto fino ad ora:

Non è come la caffeina o uno stimolante. E’ qualcosa che fa sembrare tutto normale fino a quando non ti accorgi di essere andato ben oltre il solito limite.
Una bottiglia di Ketone fornisce 25 grammi di acido beta idrossibutirrico, una sostanza che il corpo produce durante il digiuno
Secondo Woo, dopo un’ora dal consumo dei chetoni di HVMN, il livello di questi ultimi è simile a quello che potremmo osservare dopo circa una settimana di digiuno. Dunque, per Clarke, è un po’ come se Ketone semplificasse la vita donando un elemento che fornisce energia immediata, ottenibile altrimenti solo mediante una dieta povera di carboidrati o un digiuno continuato.

Nonostante tutto però, bisogna dire che sono ancora necessari molti studi per poter affermare che bevande simili abbiano un effetto solo sulle prestazioni senza avere controindicazioni.

Pin It on Pinterest