Crea sito

Alga-bot, si muove nell’uomo guidata dai segnali magnetici

2 minuto/i di lettura

Si sa, intervenire nel corpo umano mediante robot per raggiungere aree difficili o per fornire farmaci localizzati, è l’obiettivo della biotecnologia moderna. Secondo i ricercatori dell’Università di Hong Kong, la tecnologia non è inarrivabile, infatti, di recente è stato fatto un enorme passo in avanti con la creazione di un’alga-bot.

L’alga, rivestita con particelle ferrose, viene fatta muovere e tracciata mediante segnali magnetici.
Un’alga chiamata spirulina, che si presenta come una molla a spirale, è stata resa in grado di muoversi all’interno del corpo umano utilizzando come segnali guida, i segnali magnetici. Più precisamente, l’alga, rivestita con nanoparticelle ferrose, ha permesso ai ricercatori di poter essere tracciata utilizzando una tecnologia chiamata NMR, ossia una risonanza magnetica nucleare che permette di spingere l’alga in particolari aree utilizzando il metodo dei due poli.

Oltre a sapersi muovere all’interno del corpo, i ricercatori dovranno dimostrare che essa è in grado di saper “consegnare” specifici farmaci con un’efficienza maggiore rispetto alle iniezioni o all’assunzione di compresse.

La non tossicità della soluzione ha permesso di scoprire che il 90% delle cellule tumorali, sono state distrutte dopo l’esposizione alla spirulina.
La non tossicità del bot, inoltre, si è rivelata essere un ottima scoperta poiché si è dimostrato durare molto più delle classiche poche ore o giorni prima di annullarsi. Un’ulteriore scoperta proviene dal fatto che le cellule tumorali sono uno dei maggiori obbiettivi di questi bot, infatti circa il 90% si esse, cresciute su una piastra di Petri, sono state distrutte dopo l’esposizione alla spirulina per 48 ore.

In ogni caso, l’utilizzo della Spirulina-bot in ambito medico rappresenta ancora un traguardo lontano secondo i ricercatori, in quanto dovrà essere ulteriormente perfezionata al punto tale che l’utilizzo sull’uomo di prospetta in un tempo di 10 anni.

Pin It on Pinterest